Concerto di Primavera – conferenza stampa di presentazione (VIDEO)

26 Marzo 2022 no comments stampa

Venerdì 1 aprile alle 20.30 presso il Teatro Luigi Pirandello di Agrigento con il Concerto di Primavera: le Otto Stagioni il Primo Violino della Scala di Milano, Francesco Manara, nel doppio ruolo di solista e direttore, si pone alla testa dell’Orchestra d’Archi dell’Accademia Teatro alla Scala per l’esecuzione de Le Quattro Stagioni di Antonio Vivaldi e de Las Cuatro Estaciones porteñas di Astor Piazzolla. Tale iniziativa, rappresenta l’inizio di un proficuo legame di collaborazione artistica e didattica tra l’Accademia Teatro alla Scala di Milano e la Fondazione Teatro Pirandello di Agrigento. Dette attività sono state presentate in occasione di una prossima Conferenza Stampa.

Al Pirandello l’Orchestra d’archi dell’Accademia Teatro alla Scala

24 Marzo 2022 no comments stampa

Venerdì 1 aprile alle 20.30 presso il Teatro Luigi Pirandello di Agrigento con il Concerto di Primavera: le Otto Stagioni il Primo Violino della Scala di Milano, Francesco Manara, nel doppio ruolo di solista e direttore, si pone alla testa dell’Orchestra d’Archi dell’Accademia Teatro alla Scala per l’esecuzione de Le Quattro Stagioni di Antonio Vivaldi e de Las Cuatro Estaciones porteñas di Astor Piazzolla.

Tale iniziativa, rappresenta l’inizio di un proficuo legame di collaborazione artistica e didattica tra l’Accademia Teatro alla Scala di Milano e la Fondazione Teatro Pirandello di Agrigento. Dette attività verranno presentate in occasione di una prossima Conferenza Stampa di cui daremo comunicazione a stretto giro.

Il concerto, rappresenta un dialogo fra Settecento e Novecento, fra due compositori separati nel tempo da due secoli e mezzo. Eppure sono nati entrambi in città di mare, a circa undicimila chilometri di distanza.  Tuttavia il ciclo delle stagioni è sempre lo stesso: primavera, estate, autunno, inverno, di nuovo primavera. A questo movimento circolare si rifà l’esecuzione proposta dalla Spalla dell’Orchestra del Teatro alla Scala Francesco Manara, nel suo ruolo come maestro concertatore, violino solista nonché docente dell’Orchestra d’Archi dell’Accademia Teatro alla Scala.

Il costo del biglietto è di € 15,00, acquistabili presso la biglietteria del Teatro Pirandello ed on-line sul sito www.fondazioneteatropirandello.it

Inoltre, esclusivamente presso la biglietteria del Teatro possono essere acquistati biglietti al costo ridotto di € 10,00 riservati a studenti e under18.

Info e prenotazioni:

FONDAZIONE TEATRO “LUIGI PIRANDELLO” – AGRIGENTO

Tel. 0922 590220 – www.fondazioneteatropirandello.it

Il progetto formativo dell’Orchestra dell’Accademia Teatro alla Scala accompagna giovani musicisti alla futura carriera professionale offrendo loro, nell’arco di un biennio, una preparazione completa sul repertorio sinfonico, operistico e di balletto. Il programma didattico prevede lezioni individuali di strumento, musica da camera e prove a sezioni, tenute dalle Prime Parti dell’Orchestra del Teatro alla Scala a cui si affianca un’intensa attività artistica, in Italia e all’estero, sotto la guida di alcuni fra i più autorevoli e rinomati direttori d’orchestra del mondo.

Gli allievi hanno l’opportunità di esibirsi in primis al Teatro alla Scala, che non solo li ospita annualmente per un’opera inserita nel cartellone, ma li impegna anche per alcune produzioni del Corpo di Ballo e per numerosi concerti.

Fra le opere e i balletti in scena al Teatro milanese fra il 2007 e il 2019 si annoverano Così fan tutte, Le nozze di Figaro, L’occasione fa il ladro, L’italiana in Algeri, Don Pasquale, La scala di seta, Sogno di una notte di mezza estate, Giselle, Onegin, Histoire de Manon, Il barbiere di Siviglia, Die Zauberflöte, Hänsel und Gretel, Alì Baba e i quaranta ladroni, Gianni Schicchi, Prima la musica e poi le parole, Rigoletto. A questi si aggiungono le opere del progetto “Grandi Spettacoli per Piccoli”, che dal 2014 propone noti titoli del repertorio in versione ridotta per avvicinare bambini e ragazzi in età scolare al teatro musicale. Nel 2018 l’Orchestra ha accompagnato alla Scala la Compagnia di Ballo del Bol’šoj ne La Bayadère. 

Numerosi i teatri, le società concertistiche e i festival di rilievo internazionale ove si è esibita l’Orchestra dell’Accademia: si citano il Teatro Bol’šoj di Mosca, Philarmonia di San Pietroburgo, Royal Opera House di Muscat, Harris Theatre di Chicago, Strathmore Hall di Washington, il Peter Norton Symphony Space di New York, il Clarice Smith Performing Arts Center dell’Università del Maryland, il Richardson Auditorium dell’Università di Princeton, La Fenice di Venezia, Teatro Massimo di Palermo, Teatro San Carlo di Napoli, Teatro Petruzzelli di Bari, Teatro Bellini di Catania, Auditorium Rai di Torino, Ravello Festival, Kissinger Sommer Festival e Wolfegger Festspiele. 

Alla direzione si sono avvicendati artisti come Roberto Abbado, Marc Albrecht, Giovanni Antonini, John Axelrod, Roland Böer, Paolo Carignani, David Coleman, Ottavio Dantone, Óliver Diaz, Placido Domingo, Gustavo Dudamel, Christoph Eschenbach, Diego Fasolis, Vladimir Ivanovič Fedoseev, Iván Fischer, Ádám Fischer, Lawrence Foster, Marco Guidarini, Theodor Guschlbauer, Michael Halász, Manfred Honeck, Fabio Luisi, Susanna Mälkki, Michele Mariotti, Zubin Mehta, Pietro Mianiti, Gianandrea Noseda, Daniel Oren, Stefano Ranzani, Donato Renzetti, Daniele Rustioni, Mikhail Tatarnikov, Yuri Temirkanov, Lorenzo Viotti, Massimo Zanetti e hanno collaborato solisti del calibro di David Fray, Herbie Hancock, Olga Kern, Lang Lang, Andrea Lucchesini, Francesco Manara, Fabrizio Meloni, Miriam Prandi, Alessandro Taverna, Simon Trpčeski, Alexei Volodin, Giovanni Andrea Zanon.

 

Al Teatro Pirandello arriva Pamela Villoresi in “Viva la vida” 

21 Marzo 2022 no comments stampa

Pamela Villoresi è Frida Khalo in “Viva la vida” 

Sabato e domenica al Teatro Pirandello appuntamento in cartellone

E’ tempo di “Viva la vida” al Teatro Pirandello, dove sabato 26 alle 20,30 ed in replica domenica 27 marzo alle 17,30, va in scena uno spettacolo che raccoglie successi nei teatri italiani. 

Si tratta di uno spettacolo innovativo, che racconta una Frida intima e contemporanea. In scena, Pamela Villoresi interpreta il ruolo dell’artista, mentre una body painter le dipinge sul corpo nudo i segni dell’arte di Frida e una cantante interpreta Chavela Vargas. Tre donne in scena, per un canto alla vita, un urlo di amore e di libertà.

Prevendita e biglietti nei botteghini autorizzati ed anche online sul sito ufficiale della fondazioneteatropirandello.it 

Domenico Vecchio – responsabile comunicazione del Teatro Pirandello

 

LA PRIMA VOLTA DI PIERO BARONE AL TEATRO PIRANDELLO

20 Marzo 2022 no comments stampa

Ha calcato i palchi dei teatri più importanti del globo ma non era mai stato nel teatro di casa sua. C’è sempre una prima volta per tutto. “Sicilia per la pace”, rinominato “Agrigento per la pace”. Ha visto esibirsi a sorpresa, al Pirandello, anche Piero Barone de “Il Volo”.

 

Lello Analfino chiama, il Teatro Pirandello risponde

20 Marzo 2022 no comments stampa

 “Quando la solidarietà chiama gli agrigentini rispondono”: è entusiasta il leader  dei Tinturia, Lello Analfino, che dietro le quinte del Pirandello commenta il successo di pubblico per il concerto “Sicilia per la pace”, rinominato “Agrigento per la pace”. Un momento che unisce la solidarietà per il popolo ucraino e il ritorno sul palco, post pandemia, di alcuni artisti agrigentini. “Il pubblico e gli artisti hanno risposto positivamente al richiamo della vicinanza con la musica a gente che sta ascoltando il frastuono delle bombe”, ha continuato Lello Analfino. Il giornalista di La7, Silvio Schembri, ha ricordato le diverse iniziative a scopo benefico organizzate dal gruppo di artisti, una su tutte “extra”, di alcuni anni fa. A confermare la bellezza di ritornare sul palco anche Osvaldo Lo Iacono e Angelo Spataro. Un invito quello del leader dei Tinturia accolto immediatamente dalla fondazione Teatro Pirandello: “Non ce lo siamo fatti dite due volte, era l’occasione per mettere insieme due eventi straordinari- commenta il presidente, Alessandro Patti-. Da una parte la solidarietà verso il popolo ucraino, dall’altra consentire ai nostri artisti di tornare insieme sul palco”. A sorpresa, al Pirandello, anche Piero Barone de “Il Volo”, la sua prima volta nel teatro di Agrigento. Sul palco anche , Mario Venuti, Daria Biancardi, Marco Savatteri con la Casa del Musical, Polaroid ed una rappresentativa di Gruppi folk agrigentini. Il ricavato della vendita dei biglietti è stato interamente devoluto alle attività di assistenza ai profughi ucraini.

 

Al Teatro Pirandello la musica come strumento di pace, sold out

18 Marzo 2022 no comments stampa

Botteghino verso il sold out. Al Teatro Pirandello la musica come strumento di pace. 

L’evento “Sicilia per la pace”, previsto per domani, sabato 19 marzo, nel teatro “Pirandello” di Agrigento, ha già fatto il pienone di pubblico. A poco più di 24 ore dall’evento, infatti, rimangono invenduti solo una dozzina di biglietti. “Questa è la prima vera vittoria” commenta il cantante Lello Analfino, organizzatore dell’evento benefico che stasera esordirà con la prima tappa al teatro “Regina Margherita” di Caltanissetta. “Avevamo pochi dubbi sul fatto che i siciliani, da sempre un popolo accogliente e altruista, avrebbero risposto al nostro appello” dice ancora Analfino, che non nasconde l’emozione anche per il ritorno sul palco. “Sono stati anni duri – dice – e per noi artisti è stato davvero difficile non avere più il contatto con il pubblico. Tornare al teatro ‘Pirandello’, insieme a tanti altri amici cantanti e non solo, sarà veramente straordinario”. Il ricavato della vendita dei biglietti sarà interamente devoluto alle attività di assistenza ai profughi ucraini.

All’evento, che fin dalla fase embrionale ha trovato l’immediata collaborazione e disponibilità della Fondazione “Teatro Luigi Pirandello”, parteciperà Mario Venuti, Daria Biancardi, Marco Savatteri con la Casa del Musical, Osvaldo Lo Iacono, I Dioscuri, Polaroid ed una rappresentanza dei gruppi folk agrigentini. Sul palco anche il giornalista di La7 Silvio Schembri e la “Iena” di Italia Uno Ismaele La Vardera.

Agrigento, 18 marzo 2022

Il responsabile della comunicazione
Domenico Vecchio

 

Bonus Cultura e Teatro Pirandello

16 Marzo 2022 no comments stampa

Il ritorno del 18App
A partire da domani 17 marzo sarà disponibile per tutti i giovani nati nel 2003 il bonus di €500.
È stato confermato per la sesta volta il Bonus Cultura, rivolto a coloro che quest’anno raggiungono la maggiore età. Si tratta di uno strumento che permette a chi ne può usufruire di poter acquistare libri, biglietti per concerti, spettacoli teatrali o cinematografici, abbonamenti a quotidiani.
Per poterne usufruire sarà necessario accedere al sito tramite SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) o CIE (Carta d’Identità Elettronica), e il bonus potrà essere speso sia online sia nelle librerie e nei botteghini.
Le opportunità per usufruirne nella nostra città non mancano visto l’elevato numero di eventi culturali legati al Parco Archeologico e alla Fondazione Teatro Pirandello, che permettono alle eccellenze del nostro territorio di mostrarsi al pubblico e risaltare.
“Il 18App è un’ulteriore opportunità per tutti i giovani che vogliono approcciarsi al mondo del teatro – commenta il Direttore della Fondazione Teatro Pirandello Avv. Alessandro Patti – con il tempo la nostra associazione si è impegnata nel rendere popolare il mondo del teatro tra i giovani, e queste iniziative sono fondamentali per continuare su questa strada”

Domenico Vecchio – responsabile comunicazione

La Classe incontra la classe

14 Marzo 2022 no comments stampa

Applausi ed emozione per la prima volta al teatro Pirandello a contatto diretto con i protagonisti dello spettacolo, un’esperienza che non si dimentica. Una prima volta per i ragazzi del quinto anno del Liceo Classico Empedocle, che su invito della Fondazione Teatro Pirandello, hanno potuto dialogare con gli attori della compagnia della Classe; spettacolo per la regia di Giuseppe Marini andato in scena al Pirandello sabato e domenica. La compagnia al completo con Claudio Casadio, Andrea Paolotti, Valentina Carli, Edoardo Frullini, Federico Le Pera, Caterina Marino, Andrea Mommo e Giulia Paoletti si è intrattenuta con i ragazzi prima dell’inizio della replica pomeridiana. Ad accoglierli il presidente Alessandro Patti e il direttore generale della Fondazione Salvatore Prestia.

Il teatro rappresenta un’esperienza di importantissima valenza culturale, di crescita e formazione, una pioggia di applausi per “La Classe” ha dimostrato quanto lo spettacolo sia stato apprezzato dai ragazzi , che hanno avuto l’occasione di fare una foto dietro le quinte del teatro con i protagonisti.

A nome di tutta la Fondazione Pirandello, Alessandro Patti, ha voluto ringraziare gli studenti per aver preso parte allo spettacolo e, considerata il calore e la partecipazione dimostrata dai ragazzi, nonostante la domenica, li ha invitati a tornare presto.

La Classe di Vincenzo Manna, tutti promossi al Pirandello

13 Marzo 2022 no comments stampa

Con Claudio Casadio, Andrea Paolotti, Valentina Carli, Edoardo Frullini, Federico Le Pera, Caterina Marino, Andrea Mommo e Giulia Paoletti. Regia Giuseppe Marini.