Francesco Bellomo: anticipazioni e progetti al Teatro Pirandello

19 Febbraio 2024 no comments stampa

A metà della stagione 2023-2024, il Teatro Pirandello ha fatto il punto con il direttore artistico Francesco Bellomo. Si è discusso dei successi degli spettacoli passati e delle anticipazioni per il resto della stagione. Bellomo ha annunciato il lavoro sul cartellone del prossimo anno e ha rivelato che nel 2025, durante Agrigento Capitale della Cultura, il teatro offrirà un cartellone ancora più importante.

Assassinio nella Cattedrale: un capolavoro teatrale in scena ad Agrigento

19 Febbraio 2024 no comments stampa

Sabato 23 e domenica 24 marzo, il Teatro Pirandello di Agrigento si prepara ad accogliere uno spettacolo di rara intensità e profondità: “Assassinio nella Cattedrale”, un’opera teatrale che porta in scena il capolavoro di Thomas Stearns Eliot.

La trama si svolge nella Cattedrale di Canterbury, nel periodo dal 2 al 29 dicembre 1170, durante gli ultimi giorni dell’Arcivescovo Thomas Becket. Dopo sette anni trascorsi in Francia, Becket è tornato in Inghilterra per affrontare un destino segnato dal martirio. L’opera si apre con Becket riflettendo sul suo tragico destino e sulla lotta tra il potere spirituale della Chiesa e il potere temporale della Corona. In un crescendo drammatico, assistiamo alla sua tragica fine, ucciso nella stessa cattedrale in cui predica.

La regia di Guglielmo Ferro offre al pubblico una visione senza tempo di questa storia, in cui si riflette sui grandi temi dell’umanità: il conflitto tra potere temporale e spirituale, ragione e fede, individuo e stato. Un’analisi che trova riscontro anche nelle dinamiche contemporanee, dove il potere e la sua ambiguità si manifestano in forme diverse ma altrettanto pervasive.

La presenza di Moni Ovadia e Marianella Bargilli nel cast aggiunge ulteriore profondità e significato all’opera. Ovadia, noto come un maestro del teatro civile, porta la sua esperienza e la sua voce autorevole per dare vita a uno spettacolo che va oltre la mera rappresentazione scenica, offrendo al pubblico una riflessione su temi che toccano le corde più profonde dell’essere umano. Marianella Bargilli, con la sua maestria e sensibilità, completa il cast portando un’interpretazione intensa e coinvolgente al ruolo assegnatole.

In un momento storico in cui le sfide tra potere e libertà, tra individuo e sistema, continuano a delineare il nostro cammino, “Assassinio nella Cattedrale” si presenta come un’opera di straordinaria attualità e rilevanza. Attraverso la potenza del teatro, il pubblico è invitato a esplorare le intricanti dinamiche del potere e a interrogarsi sulle scelte che definiscono il nostro destino collettivo.

Non solo uno spettacolo teatrale, ma un’esperienza che invita alla riflessione e alla consapevolezza, “Assassinio nella Cattedrale” promette di lasciare un’impronta profonda nei cuori e nelle menti di coloro che avranno il privilegio di assistervi.

Assassinio nella Cattedrale: Un Capolavoro Teatrale in Scena ad Agrigento

Sabato 23 e domenica 24 marzo, il Teatro Pirandello di Agrigento si prepara ad accogliere uno spettacolo di rara intensità e profondità: “Assassinio nella Cattedrale”, un’opera teatrale che porta in scena il capolavoro di Thomas Stearns Eliot.

Date e Orari degli Spettacoli:

  • Sabato 23 marzo, alle ore 21:00
  • Domenica 24 marzo, alle ore 17:30

Successo strepitoso per la prima di ‘Il Padre della Sposa’ al Teatro Pirandello

17 Febbraio 2024 no comments stampa
Successo strepitoso per la prima di ‘Il Padre della Sposa’ al Teatro Pirandello

Una serata di pura magia al Teatro Pirandello con la prima delle tre repliche di “Il Padre della Sposa”, uno spettacolo frizzante ispirato al film del 1950 “Father of the Bride”, diretto da Vincente Minnelli e interpretato da Elizabeth Taylor e Spencer Tracy. Basato sul romanzo omonimo di Edward Streeter, lo spettacolo ha regalato emozioni e applausi scroscianti al pubblico presente. Tra i talentuosi interpreti, gli agrigentini Gianfranco Jannuzzo, Gaetano Aronica e Marcella Lattuca hanno brillato sul palco insieme a Barbara De Rossi, Martina Difonte, Lucandrea Martinelli, e Roberto Maria Iannone. Regia di Gianluca Guidi. Una vera festa per gli amanti del teatro.

Tre in tutto le repliche, il 16, 17 e 18 febbraio che hanno fatto registrare il tutto esaurito.

Giovanni, il dentista interpretato da Gianfranco Jannuzzo, ha regalato al pubblico pura comicità ed emozione. La trama coinvolgente ha seguito Giovanni, padre di Alice (interpretata da Martina Difonte), in preda al caos dei preparativi per il matrimonio imminente. Ludo, rampollo di una ricca famiglia, stava per unirsi in matrimonio con Alice, ma l’ansia del padre, le gaffe e l’invasione casalinga di Boris, l’organizzatore eccentrico interpretato da Gaetano Aronica, hanno portato a situazioni esilaranti.

Il talentuoso cast, con Barbara De Rossi, Roberto Maria Iannone, Marcella Lattuca, Lucandrea Martinelli e la partecipazione di Gaetano Aronica, ha regalato al pubblico momenti di risate e tenerezza.

Carlo De Marino ha stupito con scenografie e costumi, mentre Gianluca Guidi, oltre a curare la regia, ha arricchito l’atmosfera con le sue musiche. Le luci di Umile Vainieri hanno dato il tocco finale a un’esperienza teatrale indimenticabile.
 
Contributo video con interviste a Gianfranco Jannuzzo, Barbara De Rossi, Marcella Lattuca e Gaetano Aronica + foto al link: https://we.tl/t-R4UuDcH34J

Il Padre della Sposa: tutto esaurito per le repliche al Teatro Pirandello il 16, 17 e 18 febbraio

5 Febbraio 2024 no comments stampa

Il Teatro Pirandello è felice di confermare il tutto esaurito per le tre repliche di Il Padre della Sposa previste il 16, 17 e 18 febbraio! A pochi giorni dal debutto, l’entusiasmo del pubblico ha reso inevitabile questo trionfo teatrale.

Giovanni, il dentista divorziato interpretato da Gianfranco Jannuzzo, promette di regalare al pubblico serate di pura comicità e emozione. La trama coinvolgente seguirà Giovanni, padre di Alice (interpretata da Martina Difonte), in preda al caos dei preparativi per il matrimonio imminente. Ludo, rampollo di una ricca famiglia, sta per unirsi in matrimonio con Alice, ma l’ansia del padre, le gaffe e l’invasione casalinga di Boris, l’organizzatore eccentrico interpretato da Gaetano Aronica, porteranno a situazioni esilaranti.

Il talentuoso cast, con Barbara De Rossi, Roberto M. Iannone, Marcella Lattuca, Lucandrea Martinelli e la partecipazione di Gaetano Aronica, promette di regalare al pubblico momenti di risate e tenerezza.

Carlo De Marino stupirà con scenografie e costumi, mentre Gianluca Guidi oltre a curare la regia arricchirà l’atmosfera con le sue musiche. Le luci di Umile Vainieri daranno il tocco finale a un’esperienza teatrale indimenticabile.

Ringraziamo il pubblico per il sostegno straordinario e non vediamo l’ora di condividere con voi questa avventura teatrale unica!

#IlPadreDellaSposa #TeatroPirandello #TuttoEsaurito

Livio Leonardi di “Paesi che vai” accolto al Teatro Pirandello

5 Febbraio 2024 no comments stampa

Il Teatro Pirandello, la suggestiva piazza e il chiostro antistante hanno fatto da cornice alle riprese Rai di questa mattina. Livio Leonardi, giunto in bicicletta, è stato calorosamente accolto da Luigi Pirandello, interpretato magistralmente dall’attore agrigentino Andrea Vizzini, e da un gruppo di figuranti in abiti d’epoca. Questo evento è parte della registrazione della puntata di “Paesi che vai”, il programma Rai condotto da Livio Leonardi, che esplora la storia, l’arte, l’architettura e altri aspetti del ricco patrimonio italiano.

La puntata dedicata ad Agrigento promette un viaggio appassionante attraverso la storia, l’arte, l’architettura e le tradizioni del territorio italiano. Con una durata di circa 50 minuti, includerà un approfondimento sulla Cattedrale e la suggestiva Valle dei Templi. Questo spettacolo, che celebra le molteplici sfaccettature e le risorse dell’Italia, andrà in onda a marzo sui canali Rai.

“Paesi che vai” si distingue per esplorare il territorio italiano nei suoi molteplici aspetti, abbracciando la storia, l’arte, l’architettura, i siti archeologici, i monumenti, la cultura, le tradizioni, gli usi e i costumi popolari, l’ambiente, le risorse naturali, le specialità enogastronomiche e le peculiarità dell’ingegno e del talento italiano. Livio Leonardi guiderà gli spettatori in un viaggio affascinante e informativo attraverso le bellezze di Agrigento e le sue ricchezze storiche e culturali.

Debutto mattutino per l’Adattamento Teatrale di “Quasi Papa” al Teatro Pirandello

30 Gennaio 2024 no comments stampa

In un’interessante matinée, il Teatro Pirandello ha accolto l’adattamento teatrale del romanzo “Quasi Papa” scritto da Andrea Cirino. La sala, animata dalla presenza di un pubblico giovane, è rimasta rapita dalla storia portata in scena.

Il romanzo, che abbraccia cento anni di storia e affronta temi potenti come la fede, la Shoah, gli intrighi nel Vaticano e i Conclavi, ha coinvolto gli spettatori con i nomi autentici dei Papi, da Papa Roncalli a Giovanni Paolo II. La rappresentazione ha anche toccato le corde della memoria con la menzione della prima visita di quest’ultimo ad Agrigento da Cardinale e la sosta nella chiesetta di Santa Gemma in via Imera, ora purtroppo trascurata.

Il romanzo ha saputo coniugare la trama densa con le tentazioni che il protagonista, Andrea, affronta durante il suo percorso verso il Pontificato, complicato dall’intrigante Matilde, amica del fratello, che lo corteggia a Trinità dei Monti.

L’adattamento teatrale, curato dalla talentuosa regista Valentina Ghetti, ha ricevuto l’apprezzamento del pubblico, accompagnato da elogi per il Teatro Pirandello e il suo Direttore Artistico, Francesco Bellomo. Gli interpreti della commedia, tra cui Roberto M. Iannone, Marco Giustini, Marco Delle Fratte, Antonio Coppola, Luigi Di Mayo e Sofia Fici, hanno contribuito alla riuscita della rappresentazione.

Andrea Cirino, autore del romanzo, ha dichiarato la sua soddisfazione nel dedicarsi alla scrittura, senza rimpianti per aver lasciato la politica. L’esperienza al Teatro Pirandello, avvolta dagli applausi e dai complimenti del pubblico, ha confermato la validità di questa scelta. Al termine della replica abbiamo, in questo video, raccolto i commenti del pubblico e degli addetti ai lavori.

Sold Out e Applausi scroscianti per Carlo Buccirosso al Teatro Pirandello

25 Gennaio 2024 no comments stampa

Sold Out e Applausi scroscianti.
Sondaggio tra il pubblico al termine delle due repliche di “Il Vedovo Allegro” di Carlo Buccirosso.
Il teatro ha vibrato di emozioni e risate, con interviste al protagonista, Carlo Buccirosso, al direttore della Fondazione Teatro Pirandello Alessandro Patti, e agli spettatori che si sono mostrati entusiasti e soddisfatti. Ti giro qui un montato. Se serve altro ritienimi a disposizione.

Cresce l’Attesa per “Il Vedovo Allegro” al Teatro Pirandello con Carlo Buccirosso

19 Gennaio 2024 no comments stampa

Il Teatro Pirandello è pervaso da un’emozione palpabile in attesa dello straordinario spettacolo “Il Vedovo Allegro”, protagonista Carlo Buccirosso. Lo spettacolo è in cartellone martedì 23 alle 21 e in replica mercoledì 24 alle 17:30.

La trama avvincente narra la storia di Cosimo Cannavacciuolo, vedovo ipocondriaco, alle prese con la solitudine e gli stenti dovuti al fallimento del suo negozio di antiquariato. La minaccia di esproprio da parte della banca per i mancati pagamenti accentua la sua lotta quotidiana.

La vita di Cosimo si anima grazie a Salvatore, il bizzarro custode del palazzo, e i suoi due figli Ninuccio e Angelina. La presenza di Virginia, giovane trasformista di cinema e teatro, porta una ventata di spensieratezza. Tuttavia, le vicende della coppia Tomacelli, vicini di casa con un drammatico segreto, complicano ulteriormente la vita di Cosimo.

La storia si dipana attraverso i consigli del dottor De Angelis, ginecologo del quarto piano, e le disavventure di Cosimo nel cercare una via di scampo dal baratro che lo circonda da anni.

“Il Vedovo Allegro” promette di regalare al pubblico una commedia ricca di situazioni esilaranti, svelando se l’inquilino del terzo piano riuscirà ad uscire dal baratro nel quale è sprofondato. Un appuntamento da non perdere, dove il talento di Carlo Buccirosso si fonde con una trama coinvolgente.

Vi aspettiamo numerosi per questa straordinaria serata di risate e emozioni! Biglietti disponibili online sul sito www.fondazioneteatropirandello.it 🎭🌟 #TeatroPirandello #IlVedovoAllegro #CarloBuccirosso

È sold out lo spettacolo di Edoardo Leo in scena al Pirandello di Agrigento.

16 Gennaio 2024 no comments stampa

Il 2024 inizia in grande stile per la Fondazione Teatro Pirandello.

E’ sold out l’appuntamento dei prossimi mercoledì 17 alle 21 e giovedì 18 gennaio alle 17,30: al Teatro Pirandello di Agrigento in scena “Edoardo Leo in Ti Racconto una Storia” – letture semiserie e tragicomiche.

“Ti racconto una storia” è un reading-spettacolo che porta in scena non solo racconti e monologhi di scrittori celebri (Benni, Calvino, Marquez, Eco) ma anche articoli di giornale, aneddoti e testi di giovani autori contemporanei e dello stesso Edoardo Leo.
“Dopo aver dato il giusto spazio al teatro impegnato – dice Alessandro Patti, Presidente della Fondazione Pirandello – il nostro cartellone inaugura adesso la fase dedicata al teatro più leggero, che non disdegni però delle serie riflessioni.
Domani e dopodomani avremo l’immenso piacere di ospitare Edoardo Leo, con una pièce che viene accolta dal nostro pubblico con un eloquente sold out al botteghino.
Grande attesa ed enorme fermento registriamo altresì per i prossimi due appuntamenti, che vedranno Carlo Buccirosso col suo ‘Vedovo Allegro’ e Gianfranco Jannuzzo e Barbara De Rossi ne ‘Il padre della sposa’ calcare le scene del prestigioso Teatro Pirandello”.

Cattura vent’anni di emozioni con Edoardo Leo in ‘Ti Racconto una Storia’ al Teatro Pirandello

8 Gennaio 2024 no comments stampa

Il prossimo mercoledì 17 e giovedì 18 gennaio, Edoardo Leo sarà protagonista al Teatro Pirandello con “Ti Racconto una Storia” – letture semiserie e tragicomiche.

“Ti Racconto una Storia” è un reading-spettacolo prodotto da Stefano Francioni Produzioni, con musiche di Jonis Bascir. Questo evento raccoglie appunti, suggestioni, letture e pensieri che l’attore e regista Edoardo Leo ha raccolto dall’inizio della sua carriera ad oggi. Vent’anni di appunti, ritagli, ricordi e risate si trasformano in uno spettacolo coinvolgente che si adatta allo spazio e all’occasione, cambiando forma e contenuto ad ogni rappresentazione.

Lo spettacolo fa sorridere e riflettere, narrando frammenti di vita umana attraverso l’unione di parole e musica. Una riflessione su comicità e poesia per dimostrare che, alla fine, non sono così distanti.

In scena, non solo racconti e monologhi di celebri scrittori come Benni, Calvino, Marquez e Eco, ma anche articoli di giornale, aneddoti e testi di giovani autori contemporanei e dello stesso Edoardo Leo.

Si tratta di un evento da non perdere, con posti disponibili in prevendita online sul sito ufficiale della Fondazione Teatro Pirandello.